Le offerte per i libri e mp3 saranno versate nelle raccolte di beneficenza di

Yoga in Alghero

Books are also available in English.  Please send an email to yogainalghero@gmail.com if you wish to purchase a copy. 100% of funds for books and mp3 are donated to the charity projects of the Yoga in Alghero Association.

Il Sogno di Maggie

€ 11 

LIBRO 

IL SOGNO DI MAGGIE


“La vita ti gioca dei tiri mancini, tu cerchi di cavartela.”

Nel 2001 gli Stati Uniti cadono a pezzi. L’11 settembre frantuma molte vite e scuote fino alle fondamenta coloro che vivono in America. La vita di Maggie inizia a crollare, causando la frantumazione della vita così come lei la conosceva... ma portando ad una rinascita che non si aspettava ...


Detto nella forma di un diario, “Il Sogno di Maggie” è una memoria della fine di una storia d’amore, della dipendenza affettiva, dell'illusione dell'amore romantico ... e della luce che entra nel cuore una volta che il guscio finalmente si spacca e si apre.


“Forse dopotutto il matrimonio non è così sacro.
Forse due persone che si amano a vicenda è ciò che è sacro,
non l'idea dell'amore o l'idea del matrimonio.”


Maggie ed Elliott sono stati sposati per otto anni, ma la mattina del 14 Dicembre 2001, Elliott dice a Maggie che vuole il divorzio, mentre il taxi aspetta pazientemente nel passo carraio per portare Maggie all'aeroporto. Maggie da ad Elliott il bacio d'addio, dal momento che sta per andare a Parigi per due settimane, ma finisce coll'estendere il viaggio ad Amsterdam e Praga. Seguiamo lei nel suo viaggio ed esperienza, nel suo entusiasmo mentre scopre nuovi angoli del mondo ed esplora altre culture- tutto mentre deve far fronte al dolore della fine di una grande storia d'amore. 


Cliccare sopra per ordinare e riceverete il libro in formato pdf al più presto. Se non l'avete ricevuto entro 48 ore mandare una mail a yogainalghero@gmail.com.


Grazie !

Namastè

Angelo Caduto dal Cielo

€ 7 

LIBRO 

A

ngelo 

C

 aduto 

d

al Cielo 

Raccolta di Poesie

 L

e poesie in questa raccolta sono state scritte in un periodo di tempo di 15 anni, dagli anni '80 fino ai primi anni del 2000. Ho scelto le poesie che a mio avviso meglio riflettono il tragitto di un Angelo Caduto dal Cielo, il viaggio che appartiene a ognuno di noi che arriva su questa terra puro, innocente e pieno di speranze e poi osa scoprire di più, e così si avvia nel mondo per esplorare...

Clickare sopra per ordinare la raccolta di poesie e la riceverete in formato pdf al più presto. Se non l'avete ricevuto entro 48 ore mandare una mail a yogainalghero@gmail.com.



Grazie ! 

Namastè 

Cliccare qui per acquistare l'album "Voyage into the Universe" 

MP3

 E' possibile ascoltare tutti mantra qui: Soundcloud

 "ONG NAMO GURU DEV NAMO" è il mantra ispirato da Yogi Bhajan e il Kundalini Yoga, che connette il praticante con il suo Sé Superiore, ovvero, la sua propria saggezza.  

In questa registrazione, "Cosmic Kali" (Jai Kali Ma) si connette col suono cosmico che la porta nel più profondo del suo Cuore Divino. 

Rilassante e caricato di "naad", la vibrazione divina, questo brano vi aiuterà a iniziare la vostra pratica e il vostro viaggio all'interno dell'Universo ... 1:45

per scaricare "Ong Namo Guru Dev Namo" gratis cliccare qui : download

"Ra Ma Da Sa Sa Say So Hung", noto come il Gaitri Mantra attinge le energie del sole, la luna, la terra, e lo Spirito Infinito per portare profonda guarigione a livello fisico, mentale, emotivo e spirituale. Può essere cantato per guarire sé stesso o per inviare energia di guarigione a qualcun altro. 1:15 


"Sa Ta Na Ma" è considerato un mantra di fertilità in quanto completa il ciclo della vita e della morte quando combinato con il Kirtan Kriya. Si collega anche a Sanatana Dharma: l'Eterno, perenne, mai nato ne morto, permessivo, universale, sempre latente, incessante, naturale, e Eterno. Dharma si riferisce all'armonia. E' il nome originale di quello che oggi è popolarmente chiamato Induismo, tuttavia, rappresenta più correttamente un codice di condotta e di un sistema di valori che ha la libertà spirituale come il suo nucleo. Qualsiasi percorso o visione spirituale che accetta la libertà spirituale degli altri possono essere considerati parte del Sanatana Dharma. 

Sa: infinito (Giove)
Ta: vita (Saturno)
Na: la morte (Sole)
Ma: la rinascita (Mercurio)


"Shri Ma Jai Ma" è un inchino alla Divina Madre conosciuta con vari nomi 

della Spiritualità indù. Questi nomi si riferiscono ai molti aspetti della Shakti, il 

femminile divino che esiste all'interno di ogni essere umano, anche se in misura 

diversa se data la possibilità di sbloccarsi ed esprimersi. "Lakshmi Ma" è la dea 

dell'abbondanza; "Durga Ma" rimuove le energie negative; "Kali Ma" è 

considerata la dea la più potente, e invece di essere bella e ornata, emana il 

potere di distruggere il male con il suo viso rosso fuoco e braccia multiple. Lei è 

la consorte di Shiva, il dio della distruzione e trasformazione. 


Voce e strumenti: Jai Kali Ma 

Cliccare qui per acquistare l'album "Guruji" 

"AAD GURAY NAMEH" 

Aad Guray Nameh, Jugaad Guray Nameh, 

Sat Guray Nameh, Siri Guroo Dayvay Nameh


Cantare a voce alta per 31 minuti tutti giorni. 


Dieci minuti per il passato, dieci minuti per il presente, dieci minuti per il 
futuro, e un minuto per l'eternità.


Lingua: Gurmukhi 

Fonte: Sukhmani Sahib (preghiera di pace) 

Autore: Guru Arjun Dev Ji, 5° Guru dei Sikhs



Mi arrendo a Shiva, il distruttore

Lingua: Sanscrito 


Mi inchino a Lui, l'Onnipresente, che vive nel cuore di tutti

Lingua: Sanscrito 



Dal grande tertön Karma Lingpa (14° secolo)
Il Vajra Guru Mantra è il mantra associato a Guru Rinpoche, noto anche come Padmasambhava. Si tratta di un progetto di traduzione di un testo che spiega il Vajra Guru Mantra. In origine era nascosto durante il periodo di Padmasambhava in Tibet e poi riscoperto da Karma Lingpa (14° secolo), che l'ha portato fuori dal suo nascondiglio e ricopiò su risme di oro. E' semplicemente conosciuto come "sillaba per sillaba spiegando i benefici del Vajra Guru Mantra." Si inizia con una invocazione e poi va in un dialogo tra Yeshe Tsogyal, la consorte spirituale di Padmasambhava e Padmasambhava stesso.

OM AH HUNG purificare gli oscuramenti derivanti dai tre veleni mentali: il desiderio / l'attaccamento, l'avversione e l'ignoranza
VAJRA purifica gli oscuramenti che derivano dalla rabbia (pronuncia tibetana "benza)
GURU purifica gli oscuramenti che derivano dalla superbia
PEMA purifica gli oscuramenti che derivano dal desiderio / l'attaccamento
SIDDHI purifica gli oscuramenti che derivano dall'invidia / la gelosia
HUNG in modo generale purifica gli oscuramenti che derivano da tutte le afflizioni emotive

Attraverso OM AH HUNG uno raggiunge i tre kaya
Attraverso VAJRA ci si accorge della consapevolezza incontaminata tramite uno specchio  
Attraverso GURU si realizza la consapevolezza incontaminata di eguaglianza
Attraverso PEMA si realizza la consapevolezza incontaminata del discernimento
Attraverso SIDDHI si realizza tutta la consapevolezza incontaminata
Attraverso HUNG si realizza la consapevolezza incontaminata di spazio 

OM AH HUNG trasferisce coscienza ai regni di pura esperienza
VAJRA trasferisce coscienza al regno Orientale puro di Gioia manifestata
GURU trasferisce coscienza al regno puro Meridionale di Gloria e Splendore
PEMA trasferisce coscienza al regno puro Occidentale della Grande Beatitudine
SIDDHI trasferisce coscienza al regno Settentrionale di pura e eccellente Attività
HUNG trasferisce coscienza al regno Centrale di pura Stabilità

Guru Guru Wahe Guru, Guru Ram Das Guru

Fonte: Dream with Guru Ram Das Ji

Autore: Yogi Bhajan

Lingua: Gurmukhi 



"I AM THEE, YOU ARE ME"


Intro: Sudhosi Budhossi Samsara Maya
You are forever pure in the dream of illusion (Sei eternamente puro nel sogno dell'illusione)

I Am, I Am, I Am (Sono, Sono, Sono)
I am Thee, You are me, we are Thee (Sono Lei, Lei è me, noi siamo Lei)

I Am, I Am, I Am, I Am (Sono, Sono, Sono)
I am Thee, You are me, we are we, we are We (Sono Lei, Lei è me, noi siamo noi, noi siamo Noi)

I am Thee, You are me, we are Thee, We are Thee (Sono Lei, Lei è me, siamo Lei, Siamo Lei)

I Am, I Am, I Am, I Am...

Voce e strumenti: Jai Kali Ma 
Cliccare qui per acquistare l'album "InvoKali" 

InvoKali Tre Mantram per invocare la Dea Kali


1. Om Kali Bolo Kali Bolo Bolo Ma

"Bolo" significa, "canta". Cantare il nome della dea perché cantare è gioia ed è cosi che Kali sente la chiamata. Kali è la consorte di Shiva, perciò, è potente perché distrugge l'ego e tutto ciò che è negativo.


2. Om Kreem Kalikayai Namah

Questo mantra è detto di portare un rapido sollievo e addirittura drastico da qualsiasi situazione che è difficile o problematico. Il tipo di soluzione raggiunto potrebbe non essere il tipo che si vorrebbe o prevedere, perché gli effetti del mantra si dice siano potenzialmente drastici e inaspettati. I risultati saranno giusti e appropriati per voi, al momento, anche se non possono essere piacevoli nel breve periodo. 
Attenzione: Kali è una potente dea. Vi aggiungo alcuni consigli da Yogin Art se pensate di iniziare una pratica con Lei:

"Questo è un potente Mantra per rimuovere la negatività nella vostra vita e potrebbe essere troppo forte per cominciare. 
Se è così concentrare solo sulla parola di potere "Kreem". 
Come sgombrare il fango da un laghetto, quando si inizia la pratica, ci sarà un po' di fango nel fondo del laghetto che verrà mescolato con l'acqua, rendendo il laghetto più sporco rispetto a quando hai iniziato, ma, alla fine il fango sarà spazzato via lasciando un laghetto più pulito. 
Quindi, con questo Mantra, essere preparati perché inizialmente le acque della tua vita saranno agitati, ma la perseveranza porterà il risultato desiderato. Come già detto, basta concentrarsi sulla parola "Kreem" se il cambiamento è troppo forte, ma continuare lo stesso."


3. 108 Om aim hreem kleem chamundaye vicheche

Il "Kali Ma jap mantra" ci aiuta ad essere testimoni della natura per liberarci dal dolore dell'attaccamento. Questo mantra elimina l'effetto di tutti i tipi di effetti sfavorevoli dei pianeti negativi, problemi di salute, energie antagonistiche etc. Si tratta di un mantra ideale per raggiungere Dio e se lo si utilizza per l'avanzamento spirituale. Il volume diminuisce in tre parti, come un mantra deve essere cantato prima ad alta voce per collegarlo al mondo, poi in un sussurro per collegarlo al nostro sé, poi in silenzio per collegarlo al Potere Superiore.


Cliccare qui per scaricare gratis "Suniai" 

Suniai


Questo brano è stato ispirato dal video di Snatam Kaur:
https://youtu.be/vrx1xAbxu-Q


Maggiori informazioni prese da http://www.spiritvoyage.com/blog/index.php/mantra-for-overcoming-failur-thaapia-na-jaae-the-5th-pauri-of-japji/


Yogi Bhajan diceva che il 5° Pauri di Japji doveva essere recitato 11 volte quando "si sente un senso di fallimento all'interno di se stessi. Quando senti che non sei all'altezza del compito, questo Pauri garantirà il successo."
Siamo spesso di fronte a situazioni in cui dimentichiamo il nostro potere e la nostra propria forza e siamo convinti che il nostro fallimento è inevitabile. Dimentichiamo la nostra luce, e quindi possiamo vedere solo il buio. La chiave è ... la luce dentro di te non può essere spenta. La Luce di Dio è dentro ogni cuore e non si spegne.


Il 5 ° Pauri è l'interruttore della luce che può aiutare a riportare la luce e bandire l'oscurità. Si è un radioso essere capace di successo oltre la vostra immaginazione. Non ci è la sfida di fronte a voi che non ha il potere di rendervi più forte, più coraggioso e più saggio.


La linea "Dukh Parhar sukh ghar lai jaae" si riferisce al bandire via del dolore e l'arrivo di gioia e di pace. Cantare l'amore e il Divino e il dolore si scioglierà. Prendere la sensazione di fallimento dentro di voi e sostituirla con amore. Sentire il sostegno dell'energia d'amore del Divino che anima questo Universo e lo ama subito. Una sensazione di fallimento non ha nessuna possibilità di sopravvivere nella vibrazione del Divino Amore ... andrà in frantumi.
In luogo di fallimento, si trova il successo. In luogo di dolore, si trova la pace.
Questo è il 5 ° Pauri di Japji.

Gaaviai suniai man rakhiai bhao
Dukh par har sukh ghar lai jaae


L'ascolto il più profondo ti aiuterà a ricordare chi sei ... 

Cliccare qui per ascoltare "Long Time Sun (benedizione di Luce)"  

Long Time Sun (Benedizione di Luce)

May the long time sun shine upon you (che il sole eterno splenda su di te)
All Love surround you (che tutto l'Amore ti circonda)
And the Pure Light within you (e la Pura Luce dentro di te...)
Guide your way on (sia la tua Guida)
Satnam (la Verità è mio Nome)

17 minuti 20 secondi

 Dance Sita Ram, Wahe Guru

Quando Sita unisce il suo cuore con il Cuore di Ram (Dio come Servitore), l'Unione Divina si crea per sempre. Ciò che si chiama l'Amore Eterno.

Wahe Guru è una esclamazione di estasi, un mantra che si usa nel Kundalini Yoga. 

La foto a sinistra è di Sita, il simbolo della moglie perfetta devota a Ram con profonda dedizione. Indica col dito a Ram di mandare la sua Freccia Dorata nel cuore di Jai Kali Ma, sulla destra... una foto di lei prima che la freccia abbia attraversato il suo cuore.

Questa versione "Dance" è indicata per la pratica di Kundalini Yoga.

Cliccare qui per ascoltare "Sita Ram Wahe Guru"  

 A U I J A

Cliccare sulla foto per approfondire lo studio dei suoni e dei chakra, il Bija e la musicoterapia sul sito di Sahaja Yoga. 

      "BIJ" significa “seme”. Ogni chakra ha un suo suono e questi suoni sono i semi che aiutano i chakra ad essere attivati e risvegliati. Aum (o, OM) è connesso al terzo occhio chiamato in Sanskrito, Ajna.

Attivare i chakra è considerato interiormente “dinamico” ciò che si può fare seguendo queste indicazioni:
1.     Sedere in una posizione di meditazione;
 
2.     Ripetere le parole con il CD (a volte sono i Bij – lam, vam, ram, yam, ham, om, e a volte sono i nomi in Sankrito affianco.)
 
3.     Durante la ripetizione del suono, visualizzare un cerchio al punto del chakra, che sta girando in senso orario insieme al suo colore, come nella foto. Il primo chakra è Muladhara, la radice, e il settimo è Sahasrara, la corona.

Ci sono varie modi per risvegliare il Kundalini, anche conosciuto come il “Shakti” o il serpente addormentato.

La respirazione è il modo più efficace perché il prana (l’energia vitale) aiuta a risvegliare il serpente profondamente addormentato nel punto tra Muladhara e Svaddhisthana. Quando il serpente si risveglia, passa attorno ogni chakra, cercando di raggiungere Sahasrara. A volte, quando il serpente è in strada verso Sahasrara, si può verificare delle scosse, dei brividi, delle sensazioni di freddo e caldo o delle forti emozioni. E, quando i chakra sono attivati, ci può essere la sensazione che il corpo si sta muovendo da solo in un movimento circolare… ed è tutto normale! 

Il Kundalini attivato è ciò che può portare l’essere umano ad essere risvegliato dalla sua ignoranza: il sonno profondo. Buona pratica. 

Cliccare sulla foto sotto per ascoltare e scaricare "AUMBIJA"  

convSeed Sounds Bija SHORT.mp3


Crea un sito Web gratuito con Yola.